lunedì 26 marzo 2012

[buoni propositi] La giornata della lentezza


Vivere più slow è uno dei miei buoni propositi per l'anno  2012.
Non ho dovuto fare molti sforzi per migliorare rispetto all'anno scorso: solo lasciare il mio vecchio lavoro mi ha fatto guadagnare molti punti in salute mentale, relax, tempo dedicato a me stessa e anche al niente.
Perché ora mi capita che io riesca anche a non fare niente. Anche di stare un pomeriggio intero a guardare mio figlio giocare con i sassi al lago. Solo guardarlo, senza fare altro.
Non mi succedeva da anni, forse dall'adolescenza: uno dei miei mantra è stato per anni "chi si ferma è perduto".
Invece mi sono persa proprio perché non mi sono fermata un attimo.
E ora mi ritrovo.

andando piano lei trovò
la felicità
un bosco di carote
un mare di gelato 
che lei correndo troppo
non aveva mai notato
e un biondo tartarugo corazzato
che ha sposato un mese fa! 


Ho barrato quello che già riesco a fare ;) a piccoli passi...

1) Svegliarsi 5 minuti prima del solito 
2) Se siamo in coda nel traffico o alla cassa di un supermercato, evitiamo di arrabbiarci e usiamo questo tempo per programmare mentalmente la serata o per scambiare due chiacchiere con il vicino di carrello.
3) Se entrate in un bar per un caffè:ricordatevi di salutare il barista, gustarvi il caffè e risalutare barista e cassiera al momento dell'uscita(questa regola vale per tutti i negozi, in ufficio e anche in
ascensore)

4) Scrivere sms senza simboli o abbreviazioni
5) Quando è possibile, evitiamo di fare due cose contemporaneamente come telefonare e scrivere al computer...
6) Evitiamo di iscrivere noi o i nostri figli ad una scuola o una palestra dall'altra parte della città
7) Non riempire l'agenda della nostra giornata di appuntamenti
8) Non correte per forza a fare la spesa, senz'altro la vostra dispensa vi consentirà di cucinare una buona cenetta dal primo al dolce.
9) Anche se potrebbe costare un po' di più, ogni tanto concediamoci una visitina al negozio sottocasa, risparmieremo in tempo e saremo meno stressati.
10) Facciamo una camminata
11) La sera leggete i giornali e non continuate a fare zapping davanti alla tv (o lo zapping su twitter? ndr)
12) Evitate qualche viaggio nei week-end o durante i lunghi ponti, ma gustatevi la vostra città
13) Se avete 15 giorni di ferie, dedicatene 10 alle vacanze e utilizzate i rimanenti come decompressione pre o post vacanza.
14)Smettiamo di continuare a ripetere:"non ho tempo"


18/06/2012 update in arancione 

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...